Close

dizionario dei mieli nomadi

legenda: tratto dal dizionario dei mieli nomadi / corraini edizioni acquista online


e

POLLINE EDE P Asparago pungente, Astro, Fiordaliso stoppione, Salsapariglia
COLORE MIELE LIQUIDO EDE L C21 M66 Y100 K7
COLORE MIELE IN QUADRICROMIA EDE C C9 M15 Y34 K0 
MAPPA lago di garda – verona
prodotto tra settembre e ottobre, ha un’altissima concentrazione di glucosio, che ne determina la fulminea cristallizzazione, quando è ancora in favo. la produzione di edera richiede quindi un tempismo perfetto, nella raccolta dei melari, per riuscire poi ad estrarre il miele dalle cellette. di colore grigio con iridescenze verdi, al naso si connota per fragranze vegetali, con una nota pungente di cannella e spezie verdi. 
al palato è dolce con un retrogusto di tostato, caramello, mou ed erbaceo, con un finale pepato. la sua fine cristallizzazione lascia basiti per la suadente e plastica cremosità. 
il suo profumo si connota per le fragranze vegetali di radice, foglie di conifera, liquirizia e di muffe nobili e muschio. al palato è forte una sensazione iniziale di fungo, la sua dolcezza è mitigata da ricordi erbacei ed un finale asciutto con un richiamo alla cannella e alla resina fresca.
a fine cottura su una minestra di verdure. per “bagnare” l’acciuga, nel ripieno dei fiori di zucca fritti. unito a noci e formaggio erborino per un raviolo di pasta fresca o per la preparazione di un pan pepato al posto di altri dolcificanti. 

gli enzimi sono proteine che favoriscono i processi chimici e, nel miele sono presenti perché aggiunti dalle api stesse durante la digestione di nettare o melata. dagli enzimi dipendono molte proprietà del miele, per esempio la glucoso-ossidasi è co-responsabile della nota attività antibatterica del miele.

POLLINE MED P Asparago, Cuscuta, Poligono centinodia, carota selvatica
COLORE MIELE LIQUIDO MED L C0 M16 Y77 K0
COLORE MIELE IN QUADRICROMIA MED C C0 M30 Y72 K11 
MAPPA carpi, modena - pegognaga, mantova
prodotto tra luglio ed agosto, miele cristallizzato cremoso, molto fine, ma mai banale. 
alla vista di color nocciola molto chiaro. quando purissimo può arrivare a essere bianco ghiaccio.
al naso ricorda l’erba tagliata e la cantina, in bocca è di media dolcezza e persistenza con leggera acidità, le note fresche, tenui, sono vegetali e di fieno. ha il profumo dell’erba appena tagliata e di fieno bagnato. il gusto ha note di media dolcezza che ricorda il latte cotto, il mosto d’uva, con la presenza di una leggera acidità e tenui aromi vegetali.
questo delicato e cremoso miele, di un colore bianco madreperla quando cristallizzato è straordinario abbinato a parmigiano reggiano e a formaggi erborinati specie quando stagionati. contrasto divino tra piccante e soave. ottimo per la preparazione del torrone artigianale nella polenta a fine cottura, ma anche nel semolino. nella gelatina per le carni fredde o aggiunto a minestre di legumi, ortaggi o cereali a cottura ultimata. È un perfetto componente per preparare una crema spalmabile con cacao e farina di nocciole e per dolcificare il vino brulé. 

fiorisce sotto il segno del cancro. pianta foraggera perenne che può raggiungere un metro di altezza. le sue radici si sviluppano in profondità, rendendola particolarmente resistente alla siccità. il suo nome non è legato alla medicina, ma all’antica persia; introdotta in grecia intorno al 490 a.C.
la pianta cresce diffusamente nella pianura padana, in particolare nelle zone vocate alla produzione del parmigiano reggiano, essendo la fonte alimentare imprescindibile per le vacche destinate a produrre il latte per il nobile formaggio stagionato italiano. 
per noi il confine è marcato dal fiume po, a nord si trovano grandi estensioni coltivate a mais, praticamente sterili per il raccolto, a sud il regno dell'erba medica. questa pianta è un toccasana per le api, un alimento prezioso per il loro invernamento perché particolarmente digeribile nei mesi freddi.

fiorisce sotto il segno dell’ariete. arbusto tipico della regione mediterranea, ha molti rami, sui cui si aprono un gran numero di fiori per formare grappoli piramidali di colore bianco o rosa. preferisce terreni freschi, acidi e un po’ umidi. il suo nome deriva dal greco “ereikein”, spezzare, in allusione alla fragilità dei suoi rami. Con la sua radica si fanno i pregiati fornelli per pipe. 

POLLINE ERI P biancospino, citiso, prugnolo, alaterno
COLORE MIELE LIQUIDO ERI L C22 M77 Y100 K28
COLORE MIELE IN QUADRICROMIA ERI C C28 M72 Y100 K20
MAPPA parco dell’uccellina, maremma toscana – castiglion della pescaia - grosseto
miele di primavera cristallizzato, morbido quasi gelatinoso, che affascina il palato per originalità; alla vista è ambra scuro con sfumature rosse o aranciate d’intensità variabile, il naso di caramello e frutta cotta trova piena corrispondenza in un sapore, mediamente dolce e molto persistente, che ricorda, tra note amarotiche, il mou, il tamarindo e la liquirizia, impressioni di cotto e caramello, polvere di caffè, camomilla, curcuma, zafferano e confettura d’albicocca caratterizzano il suo profumo. ha un palato generoso, molto complesso, in perfetto equilibrio fra aromi di mou, tamarindo ed un finale ove prevalgono ricordi amari e talvolta curry. il miglior accostamento è con le spezie dolci, cannella e noce moscata su tutte, ma anche anice e peperoncino. Indicato anche per chutney e insolite confetture, trova un perfetto abbinamento, servito “crudo”, con guanciale e cotechino. 
miele ricco di sostanze insolubili che lo fanno apparire torbido, quando ancora liquido, appena estratto dai favi.

fiorisce sotto il segno del cancro. la specie più comune presente in italia è il camaldulensis. cresce fino a 20 m con un tronco diritto. ha una caratteristica corteccia spugnosa che presenta toni di colori rossastro, grigio, verde e bianco. pur essendo di origine australiana, e. camaldulensis, prende il nome da francesco ricciardi, conte di camaldoli. la pianta spesso messa a dimora vicino alle coste del mare resiste in modo formidabile alla salinità dei terreni e alla siccità, molto meno al freddo. spesso d'inverno è messa a repentaglio dai venti di tramontana che gelano le foglie per cambiare il colore del territorio in un giallo rossastro, funereo messaggio per gli apicoltori. 
vicino al mare spesso in estate la pianta è sottoposta a una sorta di effluvi salmastri dovuti ai venti di levante, per questo il miele si arricchisce di sapidità, racconta il vento salato del mare mediterraneo. 
in questi ultimi anni è stata preda degli attacchi parassitari di un pericoloso insetto che arriva dall'australia. è conosciuto con il nome scientifico di glicaspis procombenti ha devastato gli eucalipti lungo la penisola riducendo grandemente la produzione di miele

POLLINI cardo, sulla, menta poleggio, verbasco
COLORE MIELE LIQUIDO EUC L C0 M30 Y72 K11
COLORE MIELE IN QUADRICROMIA EUC C C20 M32 Y58 K0
MAPPA policoro, metaponto - matera
prodotto nel mese di luglio è un miele cristallizzato dalla forte personalità; di colore ambrato o nocciola chiaro, di odore quasi animale, di liquirizia, talvolta sensibilmente affumicato, con note complesse di fungo porcino secco, dado da brodo, dulce de leche. le sue caratteristiche lo rendono ideale per ogni piatto dove le erbe aromatiche sono protagoniste. in bocca è salato, di media dolcezza, molto intenso e persistente con riferimenti umami, caramello e mou. 
 le note salate invitano l’accostamento al pesce di mare crudo. I formaggi d’elezione sono i caprini freschi, gorgonzola dolce e le diverse forme del latte. e. camaldulensis, il più comune in Italia, è ricchissimo di polline, possiamo trovare fino a un milione di granuli pollinici per 10 grammi di miele.


prodotti editoria

https://www.mielithun.it/files/anteprima/600/il_linguaggio_delle_api,717.jpg?WebbinsCacheCounter=1

il linguaggio delle api

libri

https://www.mielithun.it/files/anteprima/600/la_regina_delle_api_3,722.jpg?WebbinsCacheCounter=1
Prodotto
esaurito

la regina delle api

libri

https://www.mielithun.it/files/anteprima/600/dizionrario-dei-mieli,767.jpg?WebbinsCacheCounter=1

Dizionario dei mieli nomadi

libri

https://www.mielithun.it/files/anteprima/600/la_societ_delle_api,719.jpg?WebbinsCacheCounter=1
Prodotto
esaurito

la società delle api

libri

https://www.mielithun.it/files/anteprima/600/il_ronzio_delle_api,718.jpg?WebbinsCacheCounter=1

Il ronzio delle api

libri

https://www.mielithun.it/files/anteprima/600/mielicromia,771.jpg?WebbinsCacheCounter=1

mielicromia

libri

https://www.mielithun.it/files/anteprima/600/desktop,713.jpg?WebbinsCacheCounter=1

le api

libri

https://www.mielithun.it/files/anteprima/600/il_miele_in_cucina,714.jpg?WebbinsCacheCounter=1
Prodotto
esaurito

Il miele in cucina

libri

Grazie!

Ti abbiamo inviato una email. Per attivare la newsletter clicca sul link che troverai nel messaggio, grazie!

Iscriviti alla nostra newsletter


Dichiarazione in merito al GDPR - newsletter

In caso di sottoscrizione Newsletter dovrai confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

  • la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
  • l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) e non (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
  • l'utilizzo della mail per la generazione di campagne marketing e informative personalizzate, digitali e non.
  • la policy privacy completa puoi trovarla al link www.mielithun.it/privacy. Per ogni informazione o richiesta puoi scriverci all'indirizzo info@mielithun.it
Annulla 

This is the default dialog which is useful for displaying information. The dialog window can be moved, resized and closed with the 'x' icon.

* Luoghi di raccolta indicativi Segnala il tuo punto di vendita

mielicromia

i colori dei mieli sono cangianti in tonalità, ricchi di sfumature e riflessi per questo è difficile da definire codificare in una scala.
mielicromia è un pretesto per raccontare curiosità, note organolettiche, spunti ed utilizzi in cucina, pollini di accompagnamento, luoghi di origine, informazioni botaniche dei fiori di cui i mieli sono figli.
per ognuno una carta d’identità, strumento indispensabile per riconoscere riutilizzare ridare dignità ai mieli, declinati solo al plurale. realizzato da: Mieli Thun - corraini edizioni - ami
ISBN: 9788890522505
Pagine: 56



CHIUDI

ulteriori informazioni

la confezione regalo include:

  • pacchetto, scatola regalo in base alla tipologia di articolo
  • sigillo decorativo
  • card con il tuo messaggio

potrai visualizzare il costo del servizio assieme ai dettagli del regalo una volta inserito l'indirizzo di spedizione. il costo può variare a seconda della composizione del carrello

Oppure Accedi


accedi con facebook accedi con google