Close
start

puri e nomadi
mieli monoflora

  • produciamo mieli monflorali in purezza prodotti nel momento della massima fioritura in luoghi eletti e incontaminati
  • produciamo mieli puri e monofloreali portando le api in tutta Italia, ricercando fioriture particolari, puntando a nettari unici, aiutando le api nel loro prezioso lavoro.

cosa

sua maestà il miele

https://www.mielithun.it/files/anteprima/600/idromiele-esuberante,927.jpg?WebbinsCacheCounter=1

idromiele esuberante

idromiele

idromiele esuberante

inserire contenuti

https://www.mielithun.it/files/anteprima/600/scrignlio-parole,765.jpg?WebbinsCacheCounter=1

scatola mini 1

confezioni regalo

scatola mini 1

Confezione regalo da 28gr  ecc ecc

https://www.mielithun.it/files/anteprima/600/aceto_miele_s,916.jpg?WebbinsCacheCounter=1

aceto abete

aceto

aceto abete

l’aceto di miele si ottiene per lenta ossidazione dell’idromele esposto all’aria in carati di rovere. In questo primitivo processo, la frazione alcolica si trasforma in acido acetico ...

https://www.mielithun.it/files/anteprima/600/toscano_250,919.jpg?WebbinsCacheCounter=1

toscano

miele

toscano

 

https://www.mielithun.it/files/anteprima/600/scrignlio-mieli,772.jpg?WebbinsCacheCounter=1

scatola mini 1

confezioni regalo

scatola mini 1

Confezione regalo da 28gr  ecc ecc

https://www.mielithun.it/files/anteprima/600/aceto_di_miele,924.jpg?WebbinsCacheCounter=1

aceto di miele

aceto

aceto di miele

aceto di miele

il miele

come si usa

chi

andrea paternoster

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Pellentesque fringilla vehicula est, ut sollicitudin neque efficitur ac

view
chi

alfieri

Duis ornare pulvinar gravida. Etiam ultricies magna a est elementum dignissim ac et nunc. Aliquam in metus odio.

view
chi

lo staff

Integer eu neque vulputate, lobortis nulla in, suscipit justo. Pellentesque vitae libero vitae mi porttitor

view
perchè

perchè

andiamo oltre e superiamo il classico uso del miele.
il miele non è un rimedio, quasi un medicinale.

view
perchè

manifesto

Sed nec neque rhoncus dolor semper dignissim vitae ac orci. Pellentesque sagittis dui vel malesuada dapibus. Curabitur sodales sapien est, id scelerisque elit vehicula in

view
il miele

come si degusta


degustare
degustare

da evitare

non assaggiate un miele dopo aver mangiato. non usate dentifrici e colluttori, profumi, dopobarba, deodoranti, saponi e cosmetici fortemente profumati che possano disturbare durante la degustazione non fumate, non consumate cafè, non bevete bevande alcoliche, aromatiche o speziate, dolci e altri cibi dal gusto marcato.


degustare

attenzione

il luogo dove fare degustazione è importante: la temperatura, l’umidità, l’illuminazione.


il gesto

per degustare vi bastano 20 grammi di miele. metteteli in un bicchiere di vetro dotato di gambo. utilizzate un cucchiaio e spatolate il miele sulle superfici del bicchiere fino ad ottenere un sottile strato sulle pareti. questo è importante per aumentare la superfcie di contatto con l'aria e liberare le particelle aromatiche.

degustare

degustare

la vista

è importante osservare il miele. fate attenzione all’aspetto generale alla presenza di impurità a l’omogeneità alla limpidità alle sfumature di colore alla cristallizzazione. il colore può variare moltissimo sui toni del giallo e dell’arancione, del bianco perla e del marrone ambrato. è importante riconoscere se ci sono fluorescenze e perlature.


l’olfatto

avvicinate il naso all'imboccatura del bicchiere e annusate per qualche secondo con rapide inspirazioni. i profumi del miele possono essere molto delicati o molto intensi. dopo 20 secondi ripetete e cercate di riconoscere i profumi che il miele sprigiona. anche l’intensità del profumo è un aspetto da attenzionare.

degustare

degustare

il gusto

mescolate un cucchiaino di miele lentamente in bocca, con la saliva. una volta sciolto, deglutitelo, in modo da percepirne il gusto, gli aromi e le altre eventuali sensazioni gustative.


dovete valutare la consistenza e le altre caratteristiche tattili che nascono impastan-do il miele tra palato e lingua. fate attenzione, alla consistenza, all’ adesività, alla cristallizzazione e alla solubilità.

degustare

il miele

come si produce

produzione

produzione

i luoghi

seleziono in tutta Italia i luoghi dove far raccogliere il nettare alle mie api.


produzione

l'obiettivo

punto a cercare fioriture specifiche che possano dar vita a una collezione di mieli monofloreali, ovvero ottenuti da un solo tipo di fiori.


l'habitat

ogni pianta cresce e trova un habitat ideale in un luogo specifico. sta a me cercarlo e qui posizionare le api.

produzione
produzione

la fioritura

ogni fiore si apre sempre in un determinato momento dell'anno. generalmente la fioritura dura due settimane.


la fedeltà

le api per loro attitudine sono fedeli alle fioriture. io sono fedele a loro.

produzione

produzione

la danza

l’ape addetta a trovare il nettare, muovendo l'addome come in una danza, comunica alle sorelle dove volare per raggiungere i fiori.


il raccolto

le api succhiano il nettare ed inizano ad elaborarlo nella borsa melaria durante il volo verso l’alveare.

produzione

produzione

la magia

nel prestomaco delle api, il nettare si unisce con l'invertasi, un enzima capace di scindere il saccarosio in glucosio e fruttosio.


il bacio

arrivate dentro l’alveare, le api si avvicinano una di fronte all'altra e si toccano con le lingue protese, come in un bacio francese. baciandosi le si passano il nettare e iniziano a deumidifcarlo.

produzione
produzione

il vento

il nettare deve essere disidratato per assicurarne la conservazione.le api ventilatrici sbattono energeticamente le ali creando una corrente d'aria che provoca l'evaporazione dell'acqua nell'alveare.


il magazzino

quando le api ritengono che il miele sia pronto per essere immagazzinato nei favi, lo rigurgitano nelle cellette esagonali che compongono il favo.

produzione

produzione

il raccolto

a fioritura finita, quando almeno 3/4 delle cellette sono state opercolate, inizio a raccogliere il miele. con una sorta di aspirapolvere faccio uscire le api dai melari pieni di miele.


il trasporto

trasporto i melari pieni nel laboratorio.

produzione
produzione

la lavorazione

in laboratorio, elimino l’opercolo, quel finissimo tappo di cera che tiene chiuse le cellette.


la centrifuga

con un macchinario particolare estraggo il miele dai melari.

produzio<h2>il magazzino</h2>ne

produzione

l'attesa

per qualche settimana attendo che il miele si stabilizzi.


il filtro

filtro il miele per eliminare la cera e tutte le impurita` che potrebbe contenere.

produzione

produzione

il barattolo

alla fine imbarattolo il miele e lo etichetto.


il miele

come si conserva

conservare
conservare

il barattolo

chiudete bene il barattolo del mele una volta aperto! il miele è igroscopico, ovvero tende ad assorbire l'umidità e gli odori. quindi meglio proteggerlo!

conservare

la conservazione

se conservate bene il miele chiuso, potete degustarlo anche dopo un anno!.

conservare

il frigorifero

una volta aperto, conservate il miele a 4° nella parte bassa del frigorifero. è una buona abitudine!

conservare

la cristallizzazione

la cristallizzazione è un fenomeno naturale che avviene se nel miele c'è più glucosio che fruttosio, il che dipende dal tipo di nettare con cui le api hanno prodotto il miele. sopra il 24° i mieli cristallizzati diventano liquidi.

conservare

non sciogliere mai

se non amate il miele cristallizato o se il troppo freddo ha reso solido un miele solitamente liquido, non scioglietelo mai! perdereste tutti i profumi, gran parte dei sapori originari e le proprieta` nutritive del miele stesso.

conservare

la luce

essendo un alimento vivo, il miele teme la luce diretta del sole. l'alveare è infatti una camera oscura che protegge il miele dalla radiazione solare

conservare

il cucchiaio

il cucchiaio è il sistema più pulito per raccogliere il miele dal vaso. In privato potete utilizzare anche il dito in modo da avere anche della sensazione tattile e confrontarla con le sensazioni di lingua-palato.

blog and media

mieli digitali

Thank you!

We sent you an email. To activate the newsletter click on the link you will find in the message, thank you!

Register to our newsletter


Statement on the GDPR (General Data Protection Regulations)

If subscribing to the Newsletter, you must confirm your registration by means of a confirmatory mail sent to the recorded address.  In such case, handling includes:

  • the creation of a group user profile, a status, preferences as indicated and deduced from the information provided in the form and subsequent independent profiles.
  • use of the data for electronic notices (email, whatsapp) and not (paper) for informational/commercial purposes.
  • Use of the email for the creation of marketing campaigns and personallized information, digital and non-digital
  • the complete privacy policy may be found at the link www.mielithun.it/privacy. For information or requests, you may write to the following electronic mail address: info@mielithun.it.
Cancel 

This is the default dialog which is useful for displaying information. The dialog window can be moved, resized and closed with the 'x' icon.

* Luoghi di raccolta indicativi Segnala il tuo punto di vendita

mielicromia

Colours are shimmering in the shades of honey, rich in nuances and reflections, hence difficult to define and codify into a scale. Mielicromia is an excuse to tell curiosities, organoleptic notes, ideas and uses in the kitchen, concomitant pollens, places of origin, botanical information about flowers to which honeys are children.
For each one, one identity card, an essential tool to re-learn, re-use and re-dignify the honeys, declined only in plural.



CHIUDI

ulteriori informazioni

Aenean sagittis diam vitae imperdiet faucibus. Curabitur tempor turpis facilisis, condimentum ex pretium, convallis orci. Donec placerat leo purus, vel vehicula turpis rutrum id. Sed ultricies nibh rutrum, dapibus sapien quis, tristique turpis. Suspendisse sem erat, gravida non metus vitae, aliquet pretium eros. Maecenas et purus ligula.

Or Enter


accedi con facebook accedi con google